La versione di Fenoglio

Carofiglio Gianrico

Einaudi (2019)
16.5 €
 9788806240981

Pietro Fenoglio, un vecchio carabiniere che ha visto di tutto, e Giulio, un ventenne intelligentissimo, sensibile, disorientato, diventano amici nella più inattesa delle situazioni. I loro incontri si dipanano fra confidenze personali e il racconto di una formidabile esperienza investigativa, che a poco a poco si trasforma in riflessione sul metodo della conoscenza, sui concetti sfuggenti di verità e menzogna, sull'idea stessa del potere. "La versione di Fenoglio" è un manuale sull'arte dell'indagine nascosto in un romanzo avvincente, popolato da personaggi di straordinaria autenticità: voci da una penombra in cui si mescolano buoni e cattivi, miserabili e giusti.
@spank
20 agosto 2019
Nel reparto di Ortopedia il maresciallo Fenoglio si trova a dividere la stanza con Giulio, un ventiquattrenne che gli appare disorientato e in difficoltà nel rapportarsi con gli altri e con la vita e tra i due, giorno dopo giorno, nasce un'amicizia. Fenoglio narra al ragazzo alcune delle sue esperienze più avvincenti vissute in prima persona nel corso della sua lunga carriera d'investigatore e Giulio scopre attraverso queste storie che molte volte le apparenze ingannano e che quello che appare certo non sempre lo è. Ci dimostra come molte volte le indagini possono essere condotte in modo errato e come questo possa portare delle volte, anche per la voglia di chiudere subito un caso, di incolpare un innocente. Si può’ ritenere un manuale sull'arte dell’indagine dove l’autore ha avuto un eleganza nel cercare le parole giuste. È molto riflessivo e da la possibilità di entrare a contatto con queste tematiche un po’ a tutti. Nonostante la brevità del romanzo riesce a toccare molti punti salienti, incuriosisce perché da la possibilità di capire cosa succede quando si deve risolvere un caso.
@lorenzolatham
28 luglio 2019
Deludente, ne carne ne pesce, costruito superficialmente, troppo pompato dalla critica
@gloriazanchetto
28 luglio 2019
Anche a me non è piaciuto più di tanto. Carofiglio ha scritto di meglio. E comunque restano insuperabili le avventure dell'avvocato Guerrieri.
@gaetanolo monaco
19 aprile 2019
Un bel libro,originale! L'incontro tra i due protagonisti e le confidenze del vecchio maresciallo dei carabinieri tengono avvinto il lettore senza togliere nulla all'atmosfera di un poliziesco.
@raffaelemusella
15 marzo 2019
Ma anche no!
@ubiktreviso2019
13 marzo 2019
Due personaggi, un investigatore anziano e un ragazzo giovane. Un lungo dialogo, meditativo, intimo e ironico che si sofferma sui temi dei valori, della morale, dell’errore e del dubbio. Una lettura che fa riflettere.